imagealt

Gli alunni delle classi 2°B e 3°B raccontano il “lockdown 2020” in versi...

Partecipazione alla III Edizione del  Concorso di poesia LA LIBERTÀ, organizzato                       dal Comune di Bugnara

 

Il cinque marzo il Governo italiano chiude le scuole. La nostra vita si ferma. L’isolamento sociale ha colpito i bambini. Lo stop forzato ha portato ripercussioni negative sulle loro condizioni psicologiche. Proprio in questo momento la voce della poesia si è fatta sentire. In occasione del concorso “La Libertà”, ho invitato i  bambini a dare forma e colori  alle loro emozioni, trasformandoli in versi e condividendoli  con il mondo esterno per tenere fermi i legami sociali che in quei giorni sembravano svaniti nel nulla. Per gli alunni di ambedue le classi  è stata un’attività terapeutica, perché ognuno ha potuto esternare e condividere i propri dubbi, le proprie preoccupazioni, e perché no, anche la propria  rabbia. I testi  poetici  hanno partecipato al concorso di poesia e sono  stati apprezzati dalla giuria che ha premiato le classi per l’impegno mostrato con due giochi didattici da tavolo.                                                                                                                 

 A me non resta che lodare i miei alunni  perché sono sempre partecipativi e volenterosi, dimostrando senso di responsabilità  e dedizione a ogni attività proposta.

                                                                                             Un bacione maestra Gina

Una visita insaspettata.jpg
Dialogo, a tu per tu, con il coronavirus.jpg